search intent

Ogni giorno su google  vengono fatte più di 3 miliardi di ricerche, per questo motivo Google per capire la pertinenza delle ricerche utilizza un parametro chiamato search intent.

Se ti vuoi posizionare come primo per una determinata parola chiave devi innanzi tutto capire quali intenzioni ha il visitatore, dove che avrai capito le intenzioni potrai creare la pagina perfetta per una determinata parola chiave.

Tutte le parole chiave si possono ridurre in 3 categorie principali

  • Navigazionali
  • Informazionali
  • Transazionali

Navigazionali: il cliente conosce già il nome di un prodotto o di un brand e lo cerca su Google, utilizzando cosi il motore di ricerca come pagina di transazione per raggiungere un determinato sito come Facebook Amazon o Ebay.
le query Navigazionali si suddividono  in 2 sottocategorie

  • Brand (accedere quindi ad un sito tramite google digitando il nome secco del Brand)
  • Go (eseguire un operazione in una pagina del sito {facebook login, instagram Ronaldo})

Informazionali:un’utente sta cercando maggiori dettagli su prodotti o servizi, anche questa tipologia è suddivisa in 2 sottocategorie

  • Know: L’utente inserisce una domanda come “che cos’è…?” oppure “come si dice…? ” insomma tutte le parole chiave legate alla conoscenza.
  • Do : L’utente cerca un tutorial o una guida su “come fare “ un’esempio molto conosciuto è il blog di Salvatore Aranzulla.

Transazionali: l’utente vuole compiere un’azione legata all’acquisto  cercando parole chiave specifiche sul prodotto che vuole acquistare “climatizzatore ,  webcam , tv 4K,  prodotti per la cellulite.

Conclusione per search intent , si intende il categorizzare la giusta intenzione dell’utente quando cerca una determinata parole chiave.
In ottica SEO se utilizzassimo parole chiave pertinenti, Google ci premierà attribuendoci una maggiore visibilità nella SERP.

Di Marco Petruzzella

Marco Petruzzella Appassionato di digital marketing e di creazione di contenuti per il web. Nello specifico adoro la SEO e Facebook ADS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *